LOADING...

News: Torna Musica Macchina

22 Ottobre, 2020

Dopo una lunga pausa torna sabato 7 novembre all’Auditorium Melotti di Rovereto Musica Macchina, la rassegna del Centro Servizi Culturali Santa Chiara dedicata all’incontro tra ricerca sonora, musica elettronica sperimentale e arti multimediali. Il programma di questo appuntamento, che si terrà nel Basement dell’Auditorium Melotti di Rovereto (ore 21), prevede il recupero del concerto del percussionista ENRICO MALATESTA e della violinista SILVIA TAROZZI, inizialmente previsto lo scorso marzo.

Il programma della serata si configura come una sorta di nuovo capitolo dell’indagine che da due stagioni Musica Macchina sta conducendo sul lavoro di Éliane Radigue, autrice chiave della composizione contemporanea francese: Enrico Malatesta e Silvia Tarozzi saranno infatti interpreti del ciclo di composizioni senza termine prestabilito OCCAM OCEAN, iniziato da Radigue nel 2011. Da questo ciclo, Malatesta e Tarozzi eseguiranno i rispettivi solo per percussioni e per violino e, in prima assoluta, il duetto Occam Ocean – Occam River VIII.

Musica Macchina proseguirà con altri due appuntamenti in programma nel mese di novembre e di dicembre. Maggiori informazioni verranno fornite nelle prossime settimane.

 

ENRICO MALATESTA

Enrico Malatesta è un percussionista attivo in ambiti sperimentali di ricerca posti tra, musica, performance e intervento site-specific; la sua pratica esplora le relazioni tra suono, spazio e movimento con particolare attenzione alle modalità di ascolto, alle affordances degli strumenti e al poliritmo, inteso come definizione di informazioni multiple attraverso un approccio ecologico e sostenibile all’atto percussivo.
Malatesta eseguirà nel Basement del Melotti la versione solista per percussioni della serie Occam della compositrice francese Éliane Radigue, una delle prime compositrici ad aver sperimentato l’ambient music come flusso introspettivo e analitico. Con due piatti e un tamburo a cornice, Enrico Malatesta sviluppa un continuo divenire di risonanze, suoni fantasma e sovrapposizione di armonici e texture sonore.

 

SILVIA TAROZZI

Silvia Tarozzi è violinista interprete, compositrice e improvvisatrice. La sua ricerca sul suono e sul gesto strumentale, nutrita dall’esperienza di improvvisatrice, si esprime nelle numerose collaborazioni con compositori e compositrici della scena contemporanea internazionale. Ha registrato dischi per le case discografiche New World Records, I dischi di Angelica, Potlatch, Unseen Worlds. I suoi concerti sono stati registrati e diffusi dalla BBC Radio e da France Musique. Si esibisce regolarmente sia in veste di solista che in formazioni da camera e ensemble in Festival e sale da concerto internazionali.
Dal 2011 collabora regolarmente anche con la compositrice Éliane Radigue diventando una delle interpreti principali del suo ciclo compositivo "Occam" per strumenti acustici e creando numerose opere che vanno dal solo "Occam II" alla musica da camera. A Musica Macchina Tarozzi eseguirà il solo "Occam II" per violino composto da Éliane Radigue, e a seguire, con Enrico Malatesta, il duetto per violino e percussioni "Occam River VIII", in prima assoluta. Da circa 15 anni Silvia Tarozzi costituisce un duo con la violoncellista italiana Deborah Walker. È uscito nell’estate 2020 Mi specchio e rifletto, un progetto discografico di composizioni originali per voce e strumenti ispirato alla poetessa Alda Merini, per l’etichetta statunitense Unseen Worlds.

 

Biglietti disponibili al costo di 5 euro (ingresso unico), acquistabili in prevendita online su primiallaprima.it

L’ingresso in sala sarà contingentato e avverrà nel pieno rispetto delle procedure anti Covid-19. Si ricorda al pubblico che è obbligatorio l’uso della mascherina.

In virtù delle norme di distanziamento fisico la disponibilità di posti è limitata, pertanto è vivamente consigliato l’acquisto in prevendita.

 

Trento, 21 ottobre 2020