LOADING...

11 Gennaio 2022

VOCI IN SALA: I due gemelli veneziani

Se si pensa a Goldoni, la prima immagine che salta alla mente di tutti gli amanti del teatro sono le risate, gli amori della Locandiera o le buffonerie di Arlecchino. Ma esiste un altro Goldoni, forse meno noto ma non per questo meno prezioso. È il Goldoni de "I due gemelli veneziani" che arriva a Trento nella versione del regista Valter Malosti con la collaborazione alla drammaturgia della trentina Angela Demattè. 

La storia è una commedia degli errori che ha per protagonisti due fratelli gemelli separati alla nascita: lo sciocco Zanetto, che viene dai monti, e il bel Tonino, cresciuto a Venezia. Tra equivoci, innamoramenti e scambi di persona la commedia rappresenta un momento di svolta per Carlo Goldoni, che con quest’opera abbandona le maschere della Commedia dell’Arte ma rimane immerso nel mondo degli attori saltimbanchi, capaci di improvvisare, usare il corpo in maniera magistrale e di interpretare due ruoli diversi contemporaneamente. 
Chiara Marsilli ci presenta una doppia inedita intervista con Angela Demattè e Valter Malosti. Chi meglio di loro può raccontarci la genesi dello spettacolo?
Buon ascolto!

 

VOCI IN SALA: I due gemelli veneziani
Ideato, scritto e letto da Chiara Marsilli
con la partecipazione di Angela Demattè e Valter Malosti
produzione Centro Servizi Culturali S.Chiara

Ascolta la traccia

Ultime news

Rimani aggiornato sulle nostre novità