LOADING...

News: LA MERAVIGLIA

12 Giugno, 2020

Lo spettacolo dell’attore trentino, Andrea Castelli, andrà in scena sul palco del Teatro Sociale, rivolto su Piazza Cesare Battisti, da giovedì 18 a domenica 21 giugno

Come annunciato nei giorni scorsi, a seguito del decreto firmato il 17 maggio dal Presidente del Consiglio che ratifica la ripresa degli spettacoli all’aperto e al chiuso a partire dal 15 giugno, prende il via la programmazione estiva del Centro Servizi Culturali S. Chiara, che avrà luogo sul palco del Teatro Sociale, aperto verso la cornice di Piazza Cesare Battisti. Un’iniziativa importante che mira a consolidare il ruolo del “Sociale” come fulcro dell’attività culturale della città, anche nella sua veste estiva.

TEATRO CAPOVOLTO – La città in scena, questo il nome della rassegna che prenderà il via giovedì 18 giugno con lo spettacolo di Andrea Castelli, e che ospiterà eventi teatrali e musicali per tutto il periodo estivo, in sinergia con le istituzioni culturali territoriali, e con un’attenzione particolare alla proposta spettacolare degli artisti professionisti del territorio.

Non è un caso che il compito di inaugurare questa serie di appuntamenti spetti a LA MERAVIGLIA. VOCI E STORIE DALLA CITTÀ SOTTERRANEA, testo scritto, diretto e interpretato da Andrea Castelli, prodotto dal Teatro Stabile di Bolzano, che avrebbe invece dovuto concludere la Stagione di Prosa 2019/2020. Una ripartenza artistica che porta con sé un grande messaggio di speranza per tutti.

Lo spettacolo andrà in scena all’interno dell’Arena di Piazza Cesare Battisti, da giovedì 18 a domenica 21 giugno (alle ore 21.30 circa), per quattro serate in cui il noto attore trentino ripercorrerà alcune fra le pagine più importanti del suo passato e della sua città, Trento.

Un attore e un musicante rimangono chiusi per errore in un teatro. L’attesa forzata induce così il racconto e la notte trascorre tra ombre e nostalgie, nella speranza che al mattino la città si ricordi ancora di loro. Andrea Castelli gioca con la memoria e guida il suo pubblico in un viaggio nel recente passato. Dalle zie dell’Apocalisse all’educazione sessuale, dalle allucinazioni dell’Amanita Muscaria all’alluvione del 1966, l’attore sceglie episodi esilaranti o malinconici, ma accomunati dal magico potere della meraviglia. Sul palco, ad accompagnarlo, la musica live di Emanuele Dell’Aquila e la consulenza registica di Leo Muscato compongono un quadro di quieta emozione. Lo spettacolo diventa un momento intimo di confidenze tra il palcoscenico e la platea, per rileggere la nostra storia collettiva attraverso la lente della poesia e dell’umorismo. Un modo lieve e allegro di scoprire che a rendere speciali i giorni e gli anni è il piacere del racconto e dell’affabulazione, lo sguardo stupito del bambino che vive, ricorda e racconta.

Per quanto riguarda le MODALITÀ DI INGRESSO all’Arena di Piazza Battisti, l’accesso sarà contingentato e sarà consentito solamente previo acquisto del titolo a pagamento (5 euro), acquistabile qui , presso le filiali delle Casse Rurali di Trento o presso la biglietteria del Teatro Auditorium (da lunedì a domenica, dalle 16 alle 19), che sarà aperta SOLO per la vendita dello spettacolo La Meraviglia.

Si invita il pubblico a volersi presentare con congruo anticipo in ragione delle procedure di ingresso condizionate dai protocolli anti-Covid 19. L’accesso verrà consentito a partire dalle ore 20.15.

Si ricorda che è obbligatorio l’utilizzo delle mascherine e il rispetto del distanziamento sociale, in ogni fase di ingresso all’Arena.

L’accesso in platea avverrà attraverso 3 varchi: Settore 1, Settore 2 e Settore 3, distinti per colore e numerazione. La numerazione del varco sarà indicata su ciascun biglietto. Una volta all’interno, lo spettatore dovrà obbligatoriamente sedersi sulle sedie di colore blu.

Gli spettacoli di giovedì 18, venerdì 19 e sabato 20 giugno saranno preceduti dal concerto dell’Orchestra Haydn (ore 19, ingresso gratuito con obbligo di prenotazione, scrivendo alla mail pinfo@centrosantachiara.it 

oppure chiamando il numero verde 800013952 dal lunedì al sabato, dalle 14 alle 17.30). Al termine del concerto, il pubblico sarà invitato ad uscire dalla platea.

In caso di pioggia lo spettacolo si effettuerà regolarmente.

Infine, si ricorda al pubblico che l’abbonamento sottoscritto per la Stagione di Prosa 2019/2020 non è valido per gli spettacoli estivi.

Trento, 12 giugno 2020