LOADING...

Comunicato Stampa: The Necks

07 Ottobre, 2019

Comincia venerdì 11 ottobre la quinta stagione di Transiti – Musiche in movimento, rassegna curata per il Centro Servizi Culturali S. Chiara da Alberto Campo. Il primo appuntamento dei sei in programma al Teatro SanbàPolis di Trento fino a marzo vede protagonisti THE NECKS, trio australiano di “post jazz” divenuto fenomeno di culto su scala planetaria nell’arco di un trentennio di attività.

“Un’ossessione” per lo scrittore Geoff Dyer, intenditore e appassionato di jazz, come testimoniato dal suo libro più celebre “Natura morta con custodia di sax”, che due anni fa sul “New York Times” li definì “il migliore trio sulla faccia della terra”. Il termine “jazz”, tuttavia, descrive soltanto in parte la musica architettata dalla band australiana, per certi versi affine al minimalismo colto e per altri alle avanguardie del rock.

Creato sul finire degli anni Ottanta da Chris Abrahams, pianista proveniente dal sottobosco indipendente di Sidney, insieme al contrabbassista Lloyd Swanton e al batterista Tony Buck, il trio esordì discograficamente nel 1989 con l’album “Sex”. Autori fin qui di una ventina di dischi, dal vivo The Necks si avventurano nell’improvvisazione partendo dai canoni impressi in sala di registrazione, dando forma ad astratte e suggestive musiche d’atmosfera.    Benché il modo migliore per coglierne la natura profonda sia ammirarli in concerto, alcuni degli album realizzati dalla band rappresentano la sua identità in maniera eloquente. Fra i più quotati in assoluto c’è “Aether”, pubblicato nel 2001. L’ultima impresa discografica compiuta è “Body”, datata 2018: «un’opera estatica, energica e avvincente», ha decretato all’epoca l’autorevole webzine “Pitchfork” recensendolo.

L’appuntamento con The Necks è in calendario venerdì 11 ottobre, alle ore 21.00, presso il Teatro SanbàPolis di Trento. Per partecipare è previsto un biglietto d’ingresso di 10 Euro, con una riduzione a 8 per gli Under 26 e a 5 per gli studenti universitari.

Documenti utili