LOADING...

News: GIARDINO D’ESTATE RAGAZZI

03 Agosto, 2020

Tra le tante proposte che stanno caratterizzando la programmazione estiva del Centro Servizi Culturali S. Chiara, non poteva di certo mancare l’attenzione al pubblico dei più piccoli. Si rinnova così l’appuntamento con il GIARDINO D’ESTATE RAGAZZI: sei appuntamenti (ingresso libero con prenotazione obbligatoria) che dal 7 agosto al 9 settembre animeranno la cornice del Giardino Aleksandr Isaevič Solženicyn (ex Parco S. Chiara), accogliendo compagnie territoriali e nazionali, tra clownerie, magia, filastrocche, bolle di sapone e teatro di narrazione. Un calendario ricco e variegato, programmato dall’Ente in condivisione con il Coordinamento Teatrale Trentino, nell’ambito del patto di collaborazione Giardino d’Estate Ragazzi-Teatro Famiglie con il Servizio Beni Comuni-Comune di Trento. Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle ore 17.30.

La rassegna prende il via il prossimo venerdì 7 agosto con lo spettacolo proposto dal Collettivo Clown intitolato “BALLOON ADVENTURES”. Cosa succede quando un palloncino prende il volo? Tutti alzano gli occhi al cielo, qualche bambino piange, ma non c'è più nulla da fare. Ma se questo palloncino fosse scappato dalla mano di due clown? Andrea Meroni e Fabio Lucignano vestono i panni di due impavidi e coraggiosi piloti di mongolfiera, pronti ad intraprendere un viaggio per inseguirlo. Uno spettacolo dolce amaro con una narrazione che si mantiene leggera, eterea e sognante. Poetico senza perdere di comicità, comico senza perdere la poetica. Cosa significa inseguire un sogno, se non vivere? “Balloon adventures” vuole quindi essere un inno alla vita, un inno al viaggio o meglio "alla stessa ragione del viaggio, viaggiare".

Venerdì 14 agosto si prosegue con la lettura animata itinerante di “A SPASSO CON GIANNI”: un omaggio che Il Teatro delle Quisquilie ha voluto rivolgere al celebre scrittore e poeta per l’infanzia, Gianni Rodari, rileggendo alcune sue storie. Quattro lettori per un autore. O meglio... quattro lettori, un parco, un po’ di bambine, bambini, genitori, nonni, zii... tutti per Gianni Rodari. Perché, anche se è passato letteralmente un secolo dalla sua nascita e decenni dalla pubblicazione dei suoi libri, non siamo ancora né stanchi, né stufi di ascoltare le sue storie e le sue filastrocche. E nemmeno di raccontarle! O di cantarle, se le abbiamo musicate. O di recitarle, se siamo degli attori. O di immaginarci i personaggi e i luoghi, a volte un po’ magici e a volte un po’ surreali.

Per il terzo appuntamento, mercoledì 19 agosto, spazio alle bolle di sapone di “BUBBLES DELIVERY”, spettacolo quanto mai attuale di e con Michele Cafaggi, Studio TA-DAA. Un Clown esperto in bolle di sapone ed un Pianista esperto in frivolezze musicali si ritrovano, come altre 7 miliardi di persone circa, spiazzati e disorientati da una pandemia che mette in discussione le loro vite e il loro futuro. Intrepidi e sognatori decidono di reinventarsi, restaurano un Risciò a pedali modello vacanze al mare e armati di buona volontà si buttano nel mondo delle consegne a domicilio.

Mercoledì 26 agosto la rassegna ospita “IL CANTINBANCO”, divertente spettacolo di Nicola Sordo, clown, attore, cabarettista e cantautore, che sarà protagonista con uno spettacolo all’apparenza “semplice”, ma decisamente molto coinvolgente: in piedi sopra un banco, sul verde prato del giardino Solženicyn, Nicola Sordo saprà incantare il giovane pubblico, catapultandolo dentro un viaggio immaginario, tra musica e parola.

Penultimo appuntamento, venerdì 2 settembre, con “JACK E IL FAGIOLO MAGICO”, spettacolo portato in scena da I Teatri Soffiati & Finisterrae Teatri, tratto dall’omonima fiaba inglese. Pasta e fagioli: un piatto antico, di cui si ignora con esattezza “luogo e data di nascita”, ma di cui ognuno custodisce la ricetta vera e originale. Un piatto povero, ma gustoso e nutriente che ha rifocillato e sostenuto innumerevoli generazioni. Così è per le fiabe, nate non si sa come, non si sa dove, costante alimento dell’immaginario di grandi e piccini. Anche Eso e Fedo, due orfanelli già ospiti del pio ospizio di Marshalsea ed ora irrimediabilmente votati al vagabondaggio, sono cresciuti a fiabe e favole, scoprendo in esse fondamentali insegnamenti per la vita. Tra continui, improvvisi e spassosi cambi di ruolo, musiche, canti, piccole magie e clownerie, i due stravaganti vagabondi contastorie, interpretati da Giacomo Anderle e Alessio Kogoj, restano sospesi tra la ricerca di qualcosa da mettere sotto i denti e la voglia inesauribile di giocare.

La rassegna si conclude, infine, mercoledì 9 settembre con lo spettacolo di comicità, teatro d’immagine e acrobazie aeree di Valentina Franchino, dall’evocativo titolo “SULLA LUNA”. Una donna gioca a fare la sposa, ma non trova la sua anima gemella e allora non resta che partire! Ci sono lei, la luna, e gli oggetti che le nasconde. Una stella le porterà le voci del mare, voci che fanno volare. Esilaranti giochi e rocambolesche acrobazie aeree per farci arrivare alla libertà e alla magia che solo il volo ci può dare.

Per quanto riguarda le modalità di partecipazione, l’ingresso ai sei appuntamenti è gratuito, previa prenotazione obbligatoria al numero verde 800013952, dal lunedì al venerdì, dalle 14.00 alle 18.00.

L’accesso sarà contingentato (max 100 posti disponibili), e avverrà nel pieno rispetto delle procedure anti Covid-19.

A tal proposito, si ricorda che, per i maggiori di sei anni, è obbligatorio l’utilizzo delle mascherine e il rispetto del distanziamento sociale, in ogni fase di ingresso. Dopo aver preso posto, lo spettatore può eventualmente togliere la mascherina. In caso di pioggia lo spettacolo verrà annullato.

Trento, 4 agosto 2020