LOADING...

News: Luciano Gottardi e i suoi burattini inaugurano la rassegna virtuale

12 Novembre, 2020

Prende il via domani, sabato 14 novembre, la nuova programmazione online del Centro Servizi Culturali S. Chiara dedicata al Teatro ragazzi che, vista l’impossibilità di accogliere il pubblico all’interno dei propri spazi (come indicato sul DPCM del 3 novembre scorso), si trasferisce sui canali virtuali dell’Ente.

FIABE E LEGGENDE DELLE DOLOMITI”, spettacolo che vedrà all’opera Luciano Gottardi con i suoi meravigliosi burattini, inaugura una serie di tre appuntamenti, trasmessi sul questo sito alle ore 16.30.

Gli spettacoli in calendario sono stati selezionati attraverso il bando di settembre per la piattaforma di circuitazione dello spettacolo professionale e regionale, promosso da Centro Servizi Culturali S. Chiara, Teatro Stabile di Bolzano e Coordinamento Teatrale Trentino. L’iniziativa, sostenuta dalla Regione Trentino–Alto Adige, avrebbe dovuto consentire ai progetti vincitori di partecipare entro la fine di quest’anno ad una tournée sul territorio regionale ma, a seguito della sospensione degli spettacoli dal vivo, i tre enti promotori hanno voluto ugualmente trovare una modalità diversa per valorizzare i loro lavori.

Il compito di inaugurare la rassegna dedicata al pubblico dei ragazzi spetterà a Luciano Gottardi e alla sua compagnia “I burattini”, pronti a raccontare “Fiabe e leggende delle Dolomiti”. Attraverso la movimentazione dei suoi pupazzi in legno, - da sempre strumento capace di destare grande curiosità e meraviglia tra i più piccoli e non solo-, Luciano Gottardi mette in scena fiabe, leggende e racconti appartenenti alla tradizione dolomitica, tra i quali I Giganti di Pitcevert,Il Fuso d’Oro,La Strega Casara, La Caora Barbantana, Lo Schratl e La Miniera di Valcava. Un viaggio virtuale per i più piccoli all’insegna della fantasia e della spensieratezza, alla ricerca della piccola Orsola, cacciata dalla matrigna e dispersa nel bosco, accompagnati da un gigante a tre teste che abita nella Val di Funes, o da una volpe che, tornando nella sua tana, vi trova dentro una capra che non se ne vuole andare. Queste e molte altre storie ancora, che renderanno il sabato pomeriggio davvero speciale.

Lo spettacolo verrà trasmesso in streaming alle ore 16.30 sul sito internet del Centro (Teatro virtuale, sezione Streaming) e sarà possibile accedervi gratuitamente, previa prenotazione obbligatoria da effettuare qui (fino alle ore 15.30) all’interno della scheda relativa allo spettacolo. Il video sarà disponibile soltanto nella giornata e nell’ora di programmazione indicata.

I prossimi due appuntamenti vedranno protagonisti il Teatro delle Quisquilie con “Storie di Gianni” (21 novembre), e Finisterrae Teatri con “La bottega dell’aria” (28 novembre), sempre con inizio alle ore 16.30.

Trento, 13 novembre 2020.