LOADING...

Le Nid (il nido)

Compagnia Accademia Perduta/Romagna Teatri 

“Questa è la storia di un nido.. di un nido grande.. di un nido caldo.
Questa è la storia di un nido.. e di qualcuno che c'è e di qualcuno che arriva...”

La storia prende vita oltre le parole, nel linguaggio universale del corpo, della musica e della danza.
Musiche originali evocano giorni che passano, ninne nanne che addormentano, pericoli che
arrivano, gusci che si rompono, meraviglie che stupiscono. L’azione scenica è costruita attorno allo
stupore: del diverso, dell’attesa, del cambiamento. A qualcosa che sta per accadere.
In uno spazio completamente bianco, si racconta dell’arrivo dell’altro, del diverso da me, di una
nascita e di un accudire, dell’attesa e della sorpresa, di uno strano uovo che si schiude.
E poco importa se dall’uovo non uscirà un delicato e piccolo uccellino, ma un drago sgraziato e
grandissimo dagli occhi oro. L’inatteso non farà paura: insegnerà a crescere, a cambiare a
prepararsi al mondo nuovo.
Lavoriamo attorno ad alcuni temi principali: il mio e il tuo, l’arrivo del diverso, lo stupore, il saper
attendere, il coraggio, la crescita.
Per dare valore al cambiamento, al divenire, alla novità, scegliamo di partire da una condizione
stabile e sicura. Partiamo da una casa, che racchiude tutti i significati che si porta dentro.
Riconosciamo l’importanza delle radici. Partiamo da ciò che è e che dà sicurezza.
Partiamo dallo stare bene. Dalla certezza del presente che è.
E da qui lavoriamo in contrapposizione. Facendo arrivare chi non si aspetta, chi non doveva essere
lì. Chi fa scoprire un modo nuovo di usare le cose di tutti i giorni. Chi può insegnare. E può
imparare. E in questo voler dare valore al cambiamento, riconosciamo l’importanza delle radici.
LE NID è per noi una casa bianca, base sicura in cui stare, e da cui partire per crescere.
Uno spazio transizionale tra attaccamento e distaccamento, che porta in sé le caratteristiche del
magico che irrompe, e che i piccolissimi conoscono bene. Spazio di fiducia, da cui staccarsi e
partire, per compiere i primi passi.
Ricreiamo il magico, e ritroviamo nei due personaggi, ciò che fa di questo luogo reale e mentale,
uno spazio determinante per la crescita.
Perché non ci piace stare tra uguali.
Perché ci fa paura chi dice “prima io”.
Raccontiamo la storia di qualcuno che c’è e di qualcuno che arriva.
E di ciò che di magico nasce dal loro incontro e scontro.
La storia de LE NID.
Età consigliata: + 2 anni
Durata 55 minuti

Teatro d'attore e di figura

Temi: l'incontro con l'altro, il diverso, l'inaspettato, il mio e il tuo, l’attesa, lo stupore, la capacità di
trovare soluzioni, il cambiamento.


Obiettivi: lavorare sulle emozioni, sulla formazione del gruppo, sul sé e l’altro, sul rapporto corpo/
spazio, sulla capacità di esprimersi a livello verbale e non verbale.


Modalità: percorso di laboratorio teatrale rivolto a singoli gruppi classe che si svolgerà in collegamento on line. Gli incontri si terranno nelle giornate del 7 e 8 gennaio 2021 ad ore 10.00 (max. 1 gruppo classe per giornata).

A completamento del percorso  si propone la visione dello spettacolo in streaming domenica 10 gennaio ore 16.30 prenotabile sul sito www.centrosantachiara.it

 

Informazioni utili

INFO
IoCentro - ufficio Attività di Formazione e Scuole, Centro Servizi Culturali S. Chiara
Helga La Nave
tel. 0461 213815 o cell. 334 6507577, dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 12.30

Documenti utili