LOADING...

Io non sono un gabbiano

Dopo il successo di Vania, la compagnia Oyes (nel 2018 Premio Hystrio Iceberg come migliore compagnia emergente italiana) guarda ancora al drammaturgo russo Anton Cechov per esplorare i delicati equilibri dell’animo umano. Il regista Stefano Cordella sceglie Il gabbiano e trasforma l’opera-simbolo del drammatico scontro tra le tensioni vitali dei figli e la solida tradizione dei padri in una celebrazione della continua ricerca di successo e felicità.Io non Sono un Gabbiano si apre con il funerale di Arkadina: la comunità si riunisce per ricordare la grande attrice. In una società narcisista e basata sulla rappresentazione di sé, dove la morte non trova spazio, le luci della ribalta sono tutte per chi, dal palcoscenico, si mette in mostra per il piacere del pubblico. Tra attori e personaggi, realtà e finzione si sovrappongono, stravolgendo qualsiasi rapporto interpersonale. L’amore diventa un atto performativo inquinato dal bisogno di essere considerati e apprezzati e per questo fonte di infelicità. L’unica salvezza sembra essere la capacità di sopportare una vita normale, mettendo da parte quei sogni di gloria così tremendamente vivi in gioventù. 

produzione OYES
ideazione e regia Stefano Cordella
drammaturgia collettiva
con Daniele Crasti, Francesco Meola, Dario Merlini, Claudia Gambino, Dario Sansalone, Umberto Terruso, Camilla Violante Scheller, Fabio Zulli
disegno luci Giuliano Almerighi, Stefano Capra
sound design Gianluca Agostini
costumi Stefania Coretti, Simone Pisani
assistente alla regia Noemi Radice
tecnico Lorenzo Crippa
organizzazione Valeria Brizzi, Carolina Pedrizzetti

con il sostegno di 
Mibac, Fondazione Cariplo, Next-laboratorio delle idee per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo 2017/2018, Centro di Residenza della Toscana (Armunia Castiglioncello - CapoTrave/Kilowatt Sansepolcro)

 

Informazioni utili

Il Centro Servizi Culturali S. Chiara adotta le precauzione previste per il coronavirus. In conseguenza dell'Ordinanza n. A001/2020/122695/1 e delle sue implicazioni sull'attività ordinaria dei locali di pubblico spettacolo gestiti dal Centro Servizi Culturali S. Chiara, la programmazione degli spettacoli potrà risentire di limitazioni di afflusso. La vendita di biglietti prevista per l'Auditorium Melotti di Rovereto è stata pertanto ricalcolata in un numero di 190.

Dove si svolge l'evento

Date spettacolo

27

Febbraio, 2020

21.00

a partire da

10
euro

Cerca uno spettacolo

Periodo

Teatri

Tematiche

Rassegne

Sono presenti 60 eventi

27

Ottobre, 2020

alle 17.30, 18.30, 19.30, 20.30 e 21.30

TAPPA 1 - LE COSE FALSE

Spazio archeologico

27

Ottobre, 2020

20.30

l'Ateneo dei Racconti

Teatro SanbàPolis Trento

27

Ottobre, 2020

21.00

Nomad - In cammino con Bruce Chatwin

Auditorium Fausto Melotti Rovereto

28

Ottobre, 2020

alle 17.30, 18.30, 19.30, 20.30 e 21.30

TAPPA 1 - LE COSE FALSE

Spazio archeologico

29

Ottobre, 2020

alle 17.30, 18.30, 19.30, 20.30 e 21.30

TAPPA 1 - LE COSE FALSE

Spazio archeologico

29

Ottobre, 2020

20.30

STORIE DI MARE E PICCOLE TERRE

Teatro Auditorium Trento

30

Ottobre, 2020

alle 17.30, 18.30, 19.30, 20.30 e 21.30

TAPPA 1 - LE COSE FALSE

Spazio archeologico

30

Ottobre, 2020

20.30

IL TEATRO ALLA MODA DI BENEDETTO MARCELLO

Trento - castello del Buonconsiglio

30

Ottobre, 2020

20.30

STORIE DI MARE E PICCOLE TERRE

Teatro Auditorium Trento

31

Ottobre, 2020

alle 17.30, 18.30, 19.30, 20.30 e 21.30

TAPPA 1 - LE COSE FALSE

Spazio archeologico

Ultime news

Rimani aggiornato sulle nostre novità