LOADING...

SCAPPO A TEATRO - COMPAGNI DI BANCO

TEATRO CUMINETTIGiovedì 3 febbraio 2011 ore 14.30TeatrodistintoCOMPAGNI DI BANCOscritto e diretto da Daniel Gol, Laura Marchegiani, Alessandro Nosotticon Daniel Gol e Alessandro Nosottimusiche Balogh KalmanSelezionato al Festival Giocateatro 2010, TorinoSelezionato al Festival Ré-génération 2011, LyonSelezionato al Festival Zona Franca 2010, ParmaUn adulto entra in scena, osserva una vecchia aula di scuola, ricorda, indossa un polveroso grembiule, un paio di occhiali. Ritrova il suo banco. Inizia il viaggio nei ricordi di un anno particolare. Un altro adulto entra in scena, compie lo stesso percorso, si unisce al primo. Insieme ripercorrono le tappe del loro legame, attraverso dispetti, contrasti e complicità, passando da intervalli fantastici, in cui l’autunno entra dalla finestra e inonda la classe con le sue foglie secche. Un gioco che continua fino alla rivelazione di un segreto: «I miei genitori dicono che quando arriva l’inverno devo cambiare scuola, casa, città». Il gioco diventa corsa contro il tempo: i due compagni accolgono l’arrivo della neve con la paura della separazione. Un compagno resta solo, si adegua ad uno spazio in cui manca il suo rivale/complice di giochi. I protagonisti si ritrovano nell’epilogo, adulti, cambiati, irriconoscibili, probabilmente memori della loro vicenda e del valore delle follie d’infanzia.APPROFONDIMENTO“Compagni di banco” affronta il tema dell’amicizia che nasce gradualmente tra i banchi di scuola dopo un’iniziale conflittualità. In particolare, questo lavoro pone accento sulle difficoltà relazionali tra giovani che condividono le ore di scuola insieme. I due protagonisti sono costretti a separarsi per una decisione esterna, dettata dagli adulti, e tuttavia riescono ad affrontare con ironia e leggerezza il momento della loro separazione. La vicenda è narrata attraverso un espressivo ed attento lavoro corporeo, affiancato all’utilizzo di elementi (gessi, foglie secche, cacao, farina, acqua) che diventano simbolo di luoghi (il giardino fuori dalla classe che si trasforma con le stagioni) e immagini della memoria (l’autunno, la neve…). Le poche parole utilizzate suggeriscono momenti di confronto e confidenza tra i due protagonisti. L’idea nasce dai numerosi racconti svolti dai giovani coinvolti in laboratori teatrali sul tema della paura di perdere gli amici, sulla separazione e sulle difficoltà di affrontare un cambiamento.

Date spettacolo

03

Febbraio, 2011

Teatro Cuminetti

Cerca uno spettacolo

Periodo

Teatri

Tematiche

Rassegne

Sono presenti 38 eventi

04

Ottobre, 2020

TEO TEOCOLI in Restyling

Teatro Auditorium Trento

organizzato da FiabaMusic
 

09

Ottobre, 2020

21.00

LA MISSA PAPÆ MARCELLI DI PALESTRINA

Trento – Badia di San Lorenzo

10

Ottobre, 2020

21.00

Davide Toffolo - UploadSounds

Auditorium Fausto Melotti Rovereto

13

Ottobre, 2020

20.30

UN RITRATTO DI ISABELLA LEONARDA (1620-2020) ED ALTRE MONACHE COMPOSITRICI

Trento – Chiesa di San Francesco Saverio

18

Ottobre, 2020

11.00

LE MUSICHE DI SAN PIETRO

Trento – Chiesa di San Francesco Saverio

23

Ottobre, 2020

20.30

BAROCCO SACRO: GIOVANNI LEGRENZI

Trento – Chiesa di San Francesco Saverio

24

Ottobre, 2020

21.00

Caterina Cropelli - UploadSounds

Pergine - Teatro Comunale

30

Ottobre, 2020

20.30

IL TEATRO ALLA MODA DI BENEDETTO MARCELLO

Trento - castello del Buonconsiglio

05

Novembre, 2020

20.30

ROMEO E GIULIETTA - Una canzone d'amore

Teatro Sociale Trento

Ultime news

Rimani aggiornato sulle nostre novità