LOADING...

STORIE DI MARE E PICCOLE TERRE

ANNULLATO

STORIE DI MARE E PICCOLE TERRE”, nuovo spettacolo prodotto dal Centro Servizi Culturali S. Chiara, in collaborazione con il MUSE-Museo delle Scienze.
Un progetto ambizioso ed estremamente attuale, affidato a MAURIZIO DINI CIACCI, - direttore d’orchestra, pianista, compositore e innovatore di origini trentine - che ne è anche il responsabile musicale.
Questa variegata produzione intende collegare tre diverse componenti artistiche in un unico composito spettacolo: una componente narrativa, affidata a DARIO VERGASSOLA, una musicale che riunisce compositori, cantanti e musicisti provenienti da ambiti differenti (come il rapper DARGEN D’AMICO e “l’incantautrice” MARQUICA), ed una visuale realizzata dal Premio Oscar LUC JACQUET. Tanti nomi illustri, ma soprattutto stili, sensibilità e linguaggi diversi che si mescolano con un unico preciso obiettivo: evidenziare l’urgenza e la necessità di una maggior attenzione nei confronti del nostro pianeta. Da qualche tempo mi solleticava l’idea di estendere la mia sensibilità di musicista “classico” avvicinandomi ad alcune espressioni della musica cosiddetta leggera. – spiega Maurizio Dini Ciacci – E’ nata di conseguenza un’idea piuttosto stimolante ovvero quella di incrociare musica rap e pop con una componente testuale ed una visuale in un unico progetto con uno sfondo ecologico». «Questo lavoro esprime con leggerezza, ma con passione condivisa, la necessità di sottolineare l’urgenza di una presa di coscienza a fronte del progressivo degrado ambientale che è sotto gli occhi di tutti». 
La narrazione, affidata a Dario Vergassola – attore, giornalista, cabarettista, cantautore molto noto al pubblico italiano -, si snoda con metaforica leggerezza attraverso sei racconti fiabeschi (alcuni adattati da testi preesistenti), che hanno come pretesto vicende di pesci, anche parlanti, abitanti di un mare sempre più inquinato e sempre meno accogliente. Pesci che cercano disperatamente di farsi sentire da essere umani poco disposti ad ascoltare e a considerare i problemi di un ambiente sempre più a rischio.
«Bisogna sfatare il detto “muto come un pesce”. – osserva Vergassola – In realtà siamo noi umani che non li ascoltiamo, così come non ascoltiamo gli appelli e i segnali che la natura ci invia anche in maniera molto forte e fin troppo evidente. […] Siamo sempre noi umani, purtroppo, che rimaniamo sordi di fronte alle loro pressanti richieste di aiuto». Il tentativo di umanizzare questi animali, leggendo attraverso i loro occhi il degrado dell’ecosistema (ed anche dell’animo umano), restituisce al pubblico una fiaba surreale che con estrema lievità riesce a sfiorare tematiche gravi e urgenti. Le Cinque Terre, che in modo quasi autobiografico costituiscono lo scenario della narrazione (Vergassola è nativo di La Spezia), diventano le “piccole terre” del titolo, richiamando così il fragile sfondo della Madre Terra e la sua progressiva erosione in termini di abitabilità e di comunicazione. 
Accanto ai sei racconti narrati da Vergassola si intrecciano inoltre liberamente immagini e suggestioni musicali acustiche ed elettroniche. Trovano così spazio gli interventi del rapper Dargen D’Amico e dell’“incantautrice” Marquica, che attraverso i rispettivi linguaggi di riferimento sottolineano e amplificano le tematiche presenti nella narrazione. La musica, grande protagonista del progetto, avvolge così l’intero spettacolo, sia con un ruolo protagonista, sia come sfondo alla recitazione di Vergassola, accostando simbolicamente la dimensione acustica (rappresentata dai musicisti Dini Ciacci e dalla pianista/compositrice trentina Isabella Turso) a quella elettronica. Una intrigante commistione musicale, che verrà eseguita “dal vivo” dal Fresh Fish Ensemble (archi, fiati, percussioni, tastiere, pianoforte), diretto dallo stesso Dini Ciacci, accanto ai live electronics di Michele Tadini
Infine, per completare il progetto, si è resa necessaria una regia con un forte ed adeguato impianto visuale, atta a tradurre le sollecitazioni delle varie componenti e disponibile a rendersi complementare alla regia sonora. Per questo motivo la video-regia è stata affidata ad un nome illustre come Luc Jacquet, Premio Oscar nel 2006 con il film-documentario La marcia dei pinguini, che ha accettato di partecipare con entusiasmo ad un progetto per lui totalmente nuovo. «Ciò che mi ha ispirato nei testi di “Storie di Mare e Piccole Terre” è il fatto che esplorano tutte le sfaccettature del legame fra l'uomo e la natura – spiega il regista francese - la predazione del cibo, la meraviglia, la paura, ma anche il modo in cui raccontiamo gli elementi naturali e inventiamo le chimere (uomo-polipo o donna-pesce) per dare un resoconto del nostro legame con tutte le forme di vita.  Credo sia la natura che ha portato l'uomo alla narrazione e alla poesia».  La sua impostazione, oltre ad offrire squarci poetici ed emozionanti della natura che ci circonda, viene finalizzata alla costruzione di un ritmo visivo in grado di amplificare le suggestioni della musica e di accompagnarne i movimenti. 
 

Storie di Mare e Piccole Terre
Progetto artistico Maurizio Dini Ciacci
Direzione artistica progetto video Luc Jacquet
Immagini e montaggio Sarah Delben
Digital Art e Responsabile tecnico Charles Sadoul
Produzione Martin Blum & Pauline Galtié
Testi e recitazione Dario Vergassola
Incantautrice Marquica
Rapper Dargen D’Amico

Composizioni e elaborazioni strumentali ed elettroniche, Regia del suono Michele Tadini
Composizioni e elaborazioni Strumentali  Isabella Turso , Maurizio Dini Ciacci
 
Fresh Fish Ensemble
diretto da Maurizio Dini Ciacci

Produzione Centro Servizi Culturali S. Chiara in collaborazione con Muse Museo delle Scienze di Trento
 

 

 

Informazioni utili

Biglietti in vendita da sabato 17 ottobre 2020

Dove si svolge l'evento

Cerca uno spettacolo

Periodo

Teatri

Tematiche

Rassegne

Sono presenti 58 eventi

28

Ottobre, 2020

alle 17.30, 18.30, 19.30, 20.30 e 21.30

TAPPA 1 - LE COSE FALSE

Spazio archeologico

ANNULLATO

29

Ottobre, 2020

alle 17.30, 18.30, 19.30, 20.30 e 21.30

TAPPA 1 - LE COSE FALSE

Spazio archeologico

ANNULLATO

29

Ottobre, 2020

20.30

STORIE DI MARE E PICCOLE TERRE

Teatro Auditorium Trento

ANNULLATO

30

Ottobre, 2020

alle 17.30, 18.30, 19.30, 20.30 e 21.30

TAPPA 1 - LE COSE FALSE

Spazio archeologico

ANNULLATO

30

Ottobre, 2020

20.30

IL TEATRO ALLA MODA DI BENEDETTO MARCELLO

Trento - castello del Buonconsiglio

ANNULLATO

30

Ottobre, 2020

20.30

STORIE DI MARE E PICCOLE TERRE

Teatro Auditorium Trento

ANNULLATO

31

Ottobre, 2020

alle 17.30, 18.30, 19.30, 20.30 e 21.30

TAPPA 1 - LE COSE FALSE

Spazio archeologico

ANNULLATO

31

Ottobre, 2020

20.30

STORIE DI MARE E PICCOLE TERRE

Teatro Auditorium Trento

ANNULLATO

05

Novembre, 2020

20.30

ROMEO E GIULIETTA - Una canzone d'amore

Teatro Sociale Trento

ANNULLATO

06

Novembre, 2020

20.30

ROMEO E GIULIETTA - Una canzone d'amore

Teatro Sociale Trento

ANNULLATO

Ultime news

Rimani aggiornato sulle nostre novità