LOADING...

Cjantâ Vilotis con Antonella Ruggiero

Per la prima volta Antonella Ruggiero canta in ladino. La celebre cantante, esponente di spicco della musica pop italiana e internazionale, ha infatti aderito con entusiasmo alla proposta dell’Istitut Cultural Ladin “majon di fascegn” di interpretare alcuni canti ladini e villotte friulane della “ritrovata” Volksliedsammlung Gartner. Soprattutto in questi ultimi anni la Ruggiero sta conducendo singolari ed interessanti esperienze a confronto con il folklore musicale di diverse regioni, non ultimo con quello della nostra regione. Da qui il suo interesse per il canto ladino, soprattutto dopo la pubblicazione dei tre volumi Il canto popolare ladino nell’inchiesta “Das Volkslied in Österreich” (1904-1915). Il progetto – ideato e promosso dall’Istituto Culturale Ladino _ si propone di affidare ad Antonella Ruggiero ed al suo staff artistico l’arrangiamento e l’interpretazione di una serie di canti ladini liberamente ispirati al corpus appena pubblicato, affiancandole per l’occasione alcuni gruppi e musicisti delle Valli ladine, del Trentino e del Friuli che si sono particolarmente distinti nel recupero “creativo” del patrimonio musicale tradizionale: MarMar Cuisine (Val Badia), Loris Vescovo (Friuli), Destrani Taraf (Trentino).L’idea è quella di mettere a confronto stili, esperienze e sensibilità diverse, dando la possibilità ai musicisti locali di interagire con una grande “pop star” che si accosterà con la consueta sensibilità artistica al canto ladino. Ciò costituirà un evento di notevole rilevanza, che avrà indubbiamente riflessi positivi sia per il “prestigio” della lingua presso le giovani generazioni, sia per l’immagine complessiva delle località che lo ospiteranno.La direzione artistica del progetto è affidata a Roberto Colombo.Il debutto è previsto domenica 14 settembre, a Canazei, alle ore 20.30, mentre il concerto a Trento si svolgerà il giorno successivo, lunedì 15 settembre, ore 20.30, al Teatro Auditorium.LA “RACCOLTA GARTNER”: IL TESORO RITROVATOIl canto popolare ladino nella raccolta Volksliedsammlung Gartner (1904-2008)Più di 4200 canti (testi e incipit), con circa 740 trascrizioni musicali, un patrimonio di tradizione orale in gran parte inedito e spesso di notevole valore. Sono alcuni dati di quella che può essere considerata a pieno titolo come la più ampia e sistematica ricerca etnomusicologica sul canto popolare ladino finora attivata in Europa. Un’opera monumentale, avviata nel 1904 da Theodor Gartner (glottologo e ladinista dell’Università di Innsbruck) nel quadro dell’inchiesta promossa dal Ministero per la Cultura austriaco presso tutte le regioni e le nazionalità dell’Impero asburgico, e interrotta bruscamente nel 1914, quando la Grande Guerra segnò drammaticamente la fine di quell’impresa. In seguito al crollo dell’impero austro-ungarico ed alle tragiche vicende che ne seguirono, tutto il materiale raccolto e catalogato in vista della pubblicazione andò disperso e giacque abbandonato nell’oblio fino alla seconda metà degli anni Novanta, quando fu ritrovato in circostanze tanto avventurose quanto fortunate.Un tesoro sepolto, che ora – a distanza di un secolo – viene riscoperto e riportato alla luce grazie ad un mirato lavoro decennale condotto dall’Istitut Cultural Ladin “majon di fascegn”. Un lavoro lungo e paziente, di studio, trascrizione e ordinamento, condotto da un’équipe di cinque specialisti, che ha potuto avvalersi del sostegno finanziario della Provincia Autonoma di Trento, della Regione Trentino Alto Adige, dell’Istitut Ladin “Micurà de Rü”, e – in fase di stampa – anche della Societât Filologjiche Furlane, del Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina e del Comprensorio della Val di Non C6. Un tesoro articolato in tre volumi, dedicati rispettivamente all’area Dolomitica, alla Val di Non, al Friuli orientale, con l’edizione integrale di tutto il relativo fondo archivistico, pubblicati per i tipi della Grafo (Brescia).La parte più rilevante è certamente costituita dalle “villotte” friulane raccolte in gran numero nel Goriziano (forma di canto popolare autoctona e caratteristica del Friuli), ma altrettanto interessanti sono i documenti provenienti dall’alta Val di Non e dalle valli ladine del Sella. Per quanto queste ultime in genere siano considerate “povere” di canti popolari indigeni, il Volume I contiene complessivamente 747 brani, con 150 profili melodici: per un quarto essi sono testi ladini o ladineggianti, mentre ben più copiosa (e non per questo meno importante) è la documentazione relativa ai canti in lingua tedesca e italiana, tradizionalmente in uso già all’epoca nelle valli dolomitiche.Si tratta di un’opera che al di là dell’interesse strettamente etnomusicologico contiene una documentazione di straordinaria importanza sul piano linguistico, storico e culturale: essa infatti non solo ci presenta uno spaccato della vita musicale e culturale del tempo, ma contribuisce anche a gettare nuova luce su un momento cruciale per la storia delle Valli ladine, del Trentino e del Friuli orientale, che si apprestavano ad assistere alla dissoluzione dell’Impero austro-ungarico e ad affrontare le incognite di un mondo nuovo.

Date spettacolo

15

Settembre, 2008

Teatro Auditorium

Cerca uno spettacolo

Periodo

Teatri

Tematiche

Rassegne

Sono presenti 8 eventi

02

Settembre, 2020

21.30

SNARKY PUPPY

Teatro Auditorium Trento

04

Ottobre, 2020

TEO TEOCOLI in Restyling

Teatro Auditorium Trento

organizzato da FiabaMusic
 

16

Ottobre, 2020

21.00

EDOARDO BENNATO | Peter Pan Rock'n Roll Tour 2020

Teatro Auditorium Trento

organizzato da FiabaMusic

17

Ottobre, 2020

21.00

BELLE RIPIENE

Teatro Auditorium Trento

organizzato da FiabaMusic

08

Novembre, 2020

21.00

LONG LIVE THE QUEEN

Teatro Auditorium Trento

organizzato da Break Free Show

11

Novembre, 2020

Trascendi e sali

Teatro Sociale Trento

EVENTO POSTICIPATO ALL'11 NOVEMBRE 2020

14

Novembre, 2020

21.00

GIOVANNI ALLEVI

Teatro Auditorium Trento

EVENTO POSTICIPATO AL 14 NOVEMBRE 2020
organizzato da ShowTime Merano

13

Marzo, 2021

21.00

ABBAMANIA

Teatro Auditorium Trento

organizzato da FiabaMusic

Ultime news

Rimani aggiornato sulle nostre novità