LOADING...

L'AMOROSO & CRUDO STILE

Luca Marenzio fu il più fulgido rappresentante della sublime arte del madrigale durante l’ultimo ventennio del Cinquecento. Impostosi nei primi anni della sua attività grazie al suo linguaggio leggero, fluido e trasparente, il suo stile virò negli anni della maturità verso una più complessa attitudine introspettiva che lo rese il più emblematico rappresentante musicale della melancholia tardo rinascimentale.

Il programma di questa sera raccoglie alcuni tra i suoi più bei madrigali e mira a restituire le più intime sfaccettature espressive di una musica di straordinaria bellezza e di intensa umanità.

Con l’intensità emotiva e la profonda attenzione al verso poetico che lo contraddistingue, RossoPorpora con questo suo concerto prosegue il suo percorso di esplorazione e celebrazione del Madrigale, prima e insuperata rappresentazione dell’identità musicale italiana.

Luca Marenzio fu forse allievo di Giovanni Contino nella cappella del duomo di Brescia, prestò servizio dal 1578 al 1585 presso il cardinale Luigi d’Este a Modena. Nel 1588-89 fu alla corte medicea per le nozze del duca Ferdinando con Cristina di Lorena, contribuendo, in contatto con Iacopo Peri e con Emilio de’ Cavalieri, agli intermezzi eseguiti nel corso dei festeggiamenti. In questa occasione compose La gara fra Muse e Pieridi e Combattimento pitico di Apollo che, pur rimanendo entro gli schemi del madrigale, anticipano già il «recitar cantando» fiorentino. Visse poi a Roma, al servizio degli Orsini (1589-92) e del cardinale Aldobrandini (1593-95). Nel 1595 si recò alla corte del re di Polonia; nel 1598 era di nuovo a Venezia. Nessuna notizia si ha sull’ultimo periodo della sua vita.

Amico di Tasso e Guarini, massimo esponente del «petrarchismo musicale», Marenzio rappresenta nello sviluppo del madrigale un momento culminante, antecedente diretto di Monteverdi. Tutti gli artifici del simbolismo sonoro (madrigalismi) e della «musica visiva» appaiono, nella sua opera, connaturati con la struttura stessa del discorso musicale, in un raffinato e mobilissimo rapporto col testo che tende a risolvere gli espliciti episodi descrittivi in un clima di intima espressività. Sempre attento al ritmo e al significato verbale, Marenzio asseconda tuttavia la tendenza insita nel madrigale a diventare composizione essenzialmente musicale, non più subordinata a una forma poetica.

Sue qualità salienti sono l’invenzione melodica, ormai espansa in tutto l’ambito della scala maggiore, e una naturale fluidità di funzioni armoniche, che dà coerenza logica anche alle alterazioni cromatiche più ardite, moderando la durezza di sperimentazione tipica, invece, di Gesualdo. Accordi di passaggio, dissonanze senza preparazione, accordi esorbitanti si disseminano con fini espressivi in un discorso musicale disteso. Magistrale la varietà ritmica, con uso della sincope e una fitta mescolanza di figure di piccolo e grande valore, che non sempre si esaurisce nel simbolismo visivo o sonoro, ma contribuisce a una raffinata costruzione simmetrico-ritmica dei temi; non di rado la linea melodica, specie nel basso, rivela carattere strumentale. L’imitazione, anche virtuosistica, appare ormai in forma episodica nell’ambito di un concreto rapporto descrittivo col testo. Sull’esempio dei veneziani, ricorrono spesso la tecnica del dialogo policorale e la disposizione a eco delle voci.

Gli ultimi libri tendono decisamente verso uno stile declamatorio, forse per influsso della nascente Camerata fiorentina. Nella vasta produzione di Marenzio spiccano, oltre alle numerose raccolte madrigalesche (nove libri di madrigali a cinque voci, sei libri a sei voci, due libri a quattro e a quattro-sei voci, un libro di madrigali spirituali a cinque voci), le fresche, popolareggianti Villanelle et arie alla napolitana a tre voci, e, nel genere sacro, i mottetti, le sacrae cantiones, le antifone.

 

 

L’AMOROSO & CRUDO STILE

Madrigali di Luca Marenzio, il più dolce cigno d’italia eseguiti da Rosso Porpora

 

ROSSO PORPORA

Marina Bartoli, Cristina Fanelli, soprani

Elena Carzaniga, alto

Massimo Altieri, Giacomo Schiavo, tenori

Guglielmo Buonsanti, basso

Dario Carpanese, organo, cembalo

Walter Testolin, direzione

 

 

Programma

 

Luca Marenzio

1553-1599

 

Donna bella e crudel

Il Primo fiore della ghirlanda musicale, 1577 - Ricostruzione di James Chater

 

Come inanti de l’alba; Qual vive Salamandra

Il Primo libro di Madrigali a 6 voci – 1581

 

Quando i vostri begli occhi

Il Primo libro di Madrigali a 5 voci, Diminuzioni di Giovanni Bassano (1591), intavolatura di Dario

Carpanese

 

Occhi lucenti e belli

Il Terzo libro de Madrigali a 5 – 1582

 

Questa di verd’erbette

Il Primo libro di Madrigali a 5 voci, intavolatura per clavicembalo di Dario Carpanese

 

Due rose fresche

Il Quinto Libro de Madrigali a 5, 1585

Versione a voce sola e cembalo di Walter Testolin, intavolatura di Dario Carpanese

 

Scendi dal paradiso

Il Quarto libro de Madrigali a 5, 1584

 

Crudel, perché mi fuggi?

Il Quarto Libro de Madrigali a 6 voci, 1587

 

Ov’è condotto il mio amoroso stile?

Il Primo Libro de Madrigali a 4, 5 & 6 voci, 1588

Versione a voce sola e organo di Walter Testolin, intavolatura di Dario Carpanese

 

Fuggito è ‘l sonno

Senza il mio sole in tenebre e martiri

Il Primo Libro de Madrigali a 4, 5 & 6 voci, 1588

 

Cruda Amarilli

Il Settimo Libro de Madrigali a 5 voci, 1595

 

Solo e pensoso

Il Nono Libro de Madrigali a 5, 1599

 

Dura legge Amor

Il Nono Libro de Madrigali a 5, 1599 - Intavolatura per organo di Dario Carpanese

 

Crudel, acerba, inexorabil morte

Il Nono Libro de Madrigali a 5, 1599

Date spettacolo

19

Novembre, 2019

21.00

Castello del Buonconsiglio - Trento

Cerca uno spettacolo

Periodo

Teatri

Tematiche

Rassegne

Sono presenti 95 eventi

08

Dicembre, 2019

16.00

FAMIGLIE

Teatro SanbàPolis Trento

08

Dicembre, 2019

17.00

NONNA NUNZIA - Quarta edizione

Teatro Auditorium Trento

09

Dicembre, 2019

10.00

FAMIGLIE

Teatro SanbàPolis Trento

10

Dicembre, 2019

20.30

MUSICA PER IL FUTURO

Teatro Auditorium Trento

10

Dicembre, 2019

20.30

Les Ballets Trockadero de Monte Carlo

Teatro Sociale Trento

dettagli

sold out

10

Dicembre, 2019

21.00

Tutti pazzi a Tel Aviv

Auditorium Fausto Melotti Rovereto

11

Dicembre, 2019

21.00

HARLEM GOSPEL CHOIR

Teatro Auditorium Trento

12

Dicembre, 2019

20.30

Les Ballets Trockadero de Monte Carlo

Bolzano - Teatro comunale

12

Dicembre, 2019

20.30

La bancarotta

Teatro Sociale Trento

13

Dicembre, 2019

17.30

Foyer grande prosa - La bancarotta

Sala Proclemer teatro Sociale

13

Dicembre, 2019

20.30

La bancarotta

Teatro Sociale Trento

Ultime news

Rimani aggiornato sulle nostre novità