LOADING...

LA FINE DI MOZART

TRENTO TEATRO SOCIALEVenerdì 25 marzo ore 11.00 (matinée per le scuole)Venerdì 25 marzo ore 20.30 (recita ad invito)Sabato 26 marzo ore 20.30LA FINE DI MOZARTMELODRAMMA IN UN ATTOLIBRETTO E MUSICA di Marco Anzoletti 1898(Trascrizione dal manoscritto di Mattia Nicolini in collaborazione con Julian Lombana)Orchestra, coro e solisti del Conservatorio di musica “Bonporti” di TrentoScene e grafica Istituto delle Arti di Trento e RoveretoCostumi CFP Centromoda Canossa di TrentoTrucco e parrucco Istituto di Formazione Professionale "Sandro Pertini" - Servizi alla Persona e del LegnoServizi tecnici e organizzazione generale Centro Servizi Culturali Santa Chiarapersonaggi e interpretiVolfango Mozart, Luigi Fabemoli/Balasz BodnarCostanza Weber-Mozart Annalisa Ferrarini/ Andreea TudoranceaL. van Beethoven Luke Mllugja/Richard MegedusLa Contessa di Clary Erika BonadimanUn creditore Vadim TarakanovUn medico Richard Megedus/Luke MllugjaMaestro concertatore e direttore Juliàn LombanaRegia Augusto FaggioliScene Nikolas Valletta, Gianluca Pasquali Luci Marco ComuzziDirettori dei Cori Cecilia Vettorazzi, Paolo De Zen, Lorenzo DonatiAssistente alla regia Elena FaggioliDirettore di palcoscenico Tullio GarbariMaestro alle luci Michela MantegazziniMaestri collaboratori Nicolas Bajorat, Stefano Visintainer, Paola AntoniacomiProgetto PRIMO PALCOSCENICOterzo annoLA FINE DI MOZARTIl progetto (già sperimentato negli anni scorsi con la messa in scena de “Li due svizzeri” e “Operapophis”), coinvolge diversi soggetti mirando al nuovo allestimento, in prima esecuzione contemporanea, dell’opera “La fine di Mozart” composta nel 1898 dal trentino Marco Anzoletti. All’interno del Conservatorio, le aree fondamentali di intervento sono: la responsabilità scientifico-artistica del progetto, gli interpreti, con il coinvolgimento della della classe di canto, il coro, l’orchestra, la regia. Il Centro Servizi Culturali S. Chiara fornisce il personale e il supporto tecnico (il datore luci, gli spazi e i materiali per la realizzazione dell’allestimento). Sono partner dell’allestimento l’Istituto delle Arti, il Centro Moda Canossa e l’Istituto di Formazione Professionale “Sandro Pertini” – Servizi alla persona e del legno, che hanno curato la realizzazione di scene, attrezzeria, costumi e i servizi tecnici di trucco e parrucco. Il Progetto Primo Palcoscenico si configura dunque come rete territoriale tra diverse realtà artistiche e di formazione e come palestra per i futuri professionisti del teatro musicale.La fine di Mozart melodramma in un atto libretto e musica di Marco Anzoletti 1898La tramaL’opera è ambientata in casa Mozart.Parte prima. Il musicista si trova in una misera stanza, assorto nella composizione del Requiem. La moglie Costanza sta addormentando i due bambini con una dolce ninna nanna. Nella scena a due che segue, Mozart accenna allo sconosciuto che gli ha commissionato il Requiem mentre Costanza ricorda i grandi trionfi del marito. Sopraggiunge il giovane Beethoven, suo grande ammiratore, che offre a Mozart i suoi servigi. Nella foga di un coinvolgente entusiasmo, Beethoven esprime le sue convinzioni inneggiando ai sentimenti di fraternità, eguaglianza e pace universale. Costanza è, nel frattempo, alle prese con un creditore che, con qualche difficoltà, riesce ad allontanare. La scena termina con un grande abbraccio dei due musicisti, commentato dal coro.Parte seconda. Un intermezzo orchestrale delinea il carattere espressivo di questa parte conclusiva. Mozart è armai privo di forze e il medico, dopo averlo visitato, non può fare altro che constatare la gravità delle sue condizioni. Poco dopo giunge il coro della Cappella Imperiale che esegue il “Lacrimosa” del Requiem, mentre Mozart entra in agonia e muore.L’autoreMarco Anzoletti nacque nel 1867 a Trento. Iniziò a studiare musica con il padre Luigi, violoncellista, e dimostrò un talento precoce come violinista, apprezzato anche dal celebre Friedrich Kiel. A quattordici anni fu ammesso al Conservatorio di Milano dove studiò violino (con De Angelis) e composizione (con Coronaro, Dominicetti e Ponchielli). Si diplomò nel 1885 con il massimo dei voti. Quattro anni dopo, perfezionatosi a Vienna, vinse la cattedra al Conservatorio di Milano (che era stata del suo maestro De Angelis) e la tenne fino al 1928. Portò avanti una intensa attività concertistica in Italia e in Europa, spesso accompagnato al pianoforte dalla sorella Luisa. Riscosse ottimi riscontri di critica e si distinse anche per essere stato tra i primi in Italia a tenere un intero concerto con musiche di Bach. Johannes Brahms manifestò il suo apprezzamento per le 24 variazioni per violino e pianoforte scritte da Anzoletti su un suo tema e le fece stampare dall’editore Simrock. Anzoletti compose 11 melodrammi, ma di questi ne venne rappresentato solo uno: La fine di Mozart, nel 1898, al Teatro Lirico a Milano. Marco Anzoletti morì il 23 gennaio 1929 nella sua casa di Mesiano.L’operaGli studi a Milano e a Vienna influenzano notevolmente la scrittura di Anzoletti e la cifra più interessante dell’atto unico La fine di Mozart è sicuramente la sintesi efficace che il compositore riesce ad ottenere fra i due mondi musicali. Troviamo molti spunti melodici tipici del melodramma italiano di fine Ottocento (Verdi e Puccini), ma anche l’uso del cromatismo e dell’armonia che caratterizzano le composizioni del mondo tedesco (Wagner e R. Strauss). In questo contesto musicale, Anzoletti inserisce in modo sapiente delle vere e proprie citazioni da Mozart e Beethoven. Addirittura, nell’ultimo quadro, troviamo in toto, nella sua stesura originale, il celebre “Lacrimosa” come omaggio al “Sommo Compositore”.Mattia NicoliniOrchestra Sinfonica del Conservatorio di musica “Bonporti” di TrentoFlautiSerena MarchiJennifer PassamaniPietro Berlanda – ottavino -OboiGuido LongoAlberto Giangiulio – corno inglese – Prof. Stefano TomasiClarinettiArgjent BajramiDamiano MalesardiFagottiAlex GasperiLetizia Grassi – controfagotto -Prof. Alberto SantiCorniNicola Sartori Sandro MalfattiJennis FerrettiMarcello SaniValentina CanzianTrombeTommaso BellanteSimone PontaltiTromboniDemetrio BonvecchioDavide VenturaAntonio BerardiGianni CampostriniPercussionePeter HagymàsiNicola SchelfiArpaFlora VedovelliSilvia CagolViolini primiMarta ZsaboMauro MariñoVasile GutuCagil CapArianna BaldoPaola RensiChiara MorstabiliniPatrizia VaccariNicoletta PoleselSecondi violiniAnna Vittoria OttavianiClaudio AnconaAndrea RomagnoliBice MorelliFrancesca PiazzaMassimiliano CovaEva ZaninottoCecilia ZanchettaTeresa TollerLuca GeatVioleBilgutay Kaan OzturkMarino DalpiazJennifer Gòmez VilarProf.ssa Isabella CorboliniVioloncelliOmar CarredduDebora TorbolChiara BorgognoTiziana GuastamacchiaMattia Valer Alessandro PopoliContrabbassiMauro TomediAndrea Ruocco Nicolò ZorziDirettoreJuliàn LombanaLaboratorio vocale, scenico e orchestrale: Proff. Mattia Nicolini, Augusto Faggioli e Juliàn LombanaLaboratori per le sezioni d’orchestra: Proff. Miriam Dal Don – violini; Isabella Corbolini – viole; Massimiliano Rizzoli - violoncelli e contrabbassi; Mauro Pedron, Stefano Tomasi, Alberto Santi – Legni; Domenico Zicari – ottoni.Trucco e parrucco Istituto di Formazione Professionale "Sandro Pertini" - Servizi alla Persona e del LegnoProff. Norma Rigott e Elena WeberAllievi: Carolina Batista Diaz, Alexandra Biraut, Laurita Dzaferi, Adriana Laporta, Francesca Larcher, Roberto Leonardi, Debora Manzato, Marta Steccanella, Giada Strambelli.Scenografia realizzata presso L’Istituto delle Arti Alessandro Vittoria di Trento dalle sezioni di Architettura e arredamentoDocenti: Gianluca Pasquali, Nikolas Valletta Assistente tecnico: Michela Decarlistudenti coinvolti per la realizzazione e messa in opera della scenografia "La fine di Mozart":classe 3b : Anna Guglielmi Farris, Nicole Boschet, Nicholas Ceccatoclasse 4d: Martina Andreatta, Alessandro Conta, Carolina Espinoza, Chiara Mela, Monica Nardon, Mara Pasquali,Sonia Depaoliclasse 5d: Cesare Benedetti, Silvia Brugnara,Angela Callegari, Pamela Callegari ,Matteo Colella, Alice Gottardi, Emanuele Ferrari, Patrizia Lunelli,Giulia Paternoster, Elisa Piva, Ylenia Tulanti, Giampietro Zeni, Raffaele ZeniGrafica Realizzata presso l’Istituto d’Arte Fortunato Depero di Rovereto con prof. Federico Lanaro e prof. Giuliano PanaroniAllievi ; Nicolò Veronesi, Anna Vettori, Arianna Cavallini, Vanessa Marchi, Elisa Candioli

Date spettacolo

25

Marzo, 2011

Teatro Sociale

Cerca uno spettacolo

Periodo

Teatri

Tematiche

Rassegne

Sono presenti 115 eventi

21

Novembre, 2019

20.30

La scuola delle mogli

Teatro Sociale Trento

22

Novembre, 2019

17.30

Foyer grande prosa - La scuola delle mogli

Sala Proclemer Teatro Sociale

22

Novembre, 2019

21.00

VINICIO CAPOSSELA

Teatro Auditorium Trento

22

Novembre, 2019

20.30

La scuola delle mogli

Teatro Sociale Trento

23

Novembre, 2019

18.00

L'arte della fuga

Mart

23

Novembre, 2019

21.30

GARY BARTZ - MAISHA

Auditorium Fausto Melotti Rovereto

23

Novembre, 2019

16.00

AVANTI... PERMESSO

Teatro Benvenuto Cuminetti Trento

23

Novembre, 2019

20.30

La scuola delle mogli

Teatro Sociale Trento

24

Novembre, 2019

16.00

AVANTI... PERMESSO

Teatro Benvenuto Cuminetti Trento

24

Novembre, 2019

16.00

La scuola delle mogli

Teatro Sociale Trento

24

Novembre, 2019

21.00

MARCO GOLDIN - La grande storia dell'impressionismo

Teatro Auditorium Trento

26

Novembre, 2019

21.00

La scomparsa di mia madre

Auditorium Fausto Melotti Rovereto

26

Novembre, 2019

20.30

LEZIONI DI FAMIGLIA

Teatro Benvenuto Cuminetti Trento

28

Novembre, 2019

21.00

Il passaggio della linea

Auditorium Fausto Melotti Rovereto

28

Novembre, 2019

20.30

La morte e la fanciulla - Abbondanza/Bertoni

Teatro Sociale Trento

29

Novembre, 2019

21.00

Martin Eden

Auditorium Fausto Melotti Rovereto

29

Novembre, 2019

18.30

Incontro con Pietro Marcello

Auditorium Fausto Melotti Rovereto

30

Novembre, 2019

ore 17 e 20.30

Lago dei cigni - Balletto di San Pietroburgo

Teatro Auditorium Trento

30

Novembre, 2019

21.00

RABIH BEAINI & TOMOKO MUKAIYAMA MARTA DE PASCALIS

Auditorium Fausto Melotti Rovereto

30

Novembre, 2019

16.00

PIU' VELOCE DI UN RAGLIO

Teatro Benvenuto Cuminetti Trento

01

Dicembre, 2019

16.00

EPPUR SI MUOVE: primi passi nel mondo del CINEMA D'ANIMAZIONE

Auditorium Fausto Melotti Rovereto

01

Dicembre, 2019

16.00

PIU' VELOCE DI UN RAGLIO

Teatro Benvenuto Cuminetti Trento

01

Dicembre, 2019

17.00

POTTED POTTER

Teatro Auditorium Trento

Ultime news

Rimani aggiornato sulle nostre novità